Pianeta Bajkal

Il lago dei record

La parola "Bajkal" e la parola "più" si trovano molto spesso vicine: Infatti il Baikal è il lago più profondo della Russia, il più profondo lago d'acqua dolce e il più pulito lago del pianeta, nonché uno dei più antichi sulla Terra. Non è solo uno bacino idrico, è un mondo incredibile, molti dei suoi abitanti non si trovano in nessun'altra parte del mondo. Chiunque dovrebbe venire a visitare questo lago almeno una volta nella vita.

Il Bajkal e i suoi record

Il nome del lago già dice tutto: nella traduzione dalla lingua Yakut "Bai-khyl" significa "lago ricco". E in qualsiasi lingua ti venga parlato dello stupefacente lago, le parole "Bajkal" e "più" saranno sempre insieme. Il Bajkal è il lago più profondo della Russia. Il suo punto più profondo raggiunge i 1642 metri, il che è paragonabile all'altezza delle tre torri di Ostankino! Questo è il lago d'acqua dolce più profondo sulla Terra, contiene circa il 20% delle riserve mondiali di acqua dolce. Inoltre esso è uno dei laghi più antichi del pianeta: è apparso circa 25 milioni di anni fa come risultato del cedimento di alcune montagne. L'acqua del lago Bajkal è così pulita che puoi tranquillamente bere direttamente dal lago. Non sorprende che il Bajkal sia inserito nell'elenco dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.

Due terzi dei rappresentanti della flora e della fauna locali sono endemici, cioè non possono essere trovati in nessun'altra parte del mondo. Il più insolito fra gli abitanti locali è il golomyanka viviparous: Questo pesce è composto per più di un terzo da grasso ed è così trasparente che puoi leggere un giornale attraverso di esso. Ma l'abitante più famoso del posto è senza dubbio la nerpa del Bajkal. Questa specie di foca d'acqua dolce vive solo sul Bajkal; le foche sono l'unico mammifero del lago. Gli scienziati ancora oggi si chiedono come queste foche siano riuscite ad arrivare così lontano dal mare e come riescano a fare quello che nessun'altra creatura vivente sulla Terra può fare: in condizioni avverse sospendere la gravidanza per poi riprenderla in tempi migliori.

L'abitante più famoso del posto è la nerpa del Bajkal. Questa specie di foca d'acqua dolce vive solo sul Bajkal, Gli scienziati ancora oggi si chiedono come queste foche siano riuscite ad arrivare così lontano dal mare

Il lago del sole

Il Bajkal è un posto ospitale in qualsiasi stagione dell'anno. Il lago è così grande (la sua area è di 31.500 chilometri quadrati) che le tempeste non sono rare qui, e le onde possono raggiungere i 4-5 metri di altezza. Ma il cattivo tempo non si prolunga mai per tanto tempo. Non a caso il Bajkal viene chiamato il Lago del Sole: il numero di ore di sole all'anno raggiunge le 2200 ore.

In estate un enorme numero di turisti è impaziente di visitare Olkhon, ovvero la più grande delle isole sul Lago Bajkal, con un'area di oltre 700 chilometri quadrati e le sue attrazioni: la roccia Shamanka, considerata una sorta di simbolo del Lago Bajkal, l'antico muro di Kurykanskaya sul promontorio di Khorgoi, e le dune del tratto di Peschanoy. Sulle spiagge di questo lago nei mesi caldi è possibile nuotare, l'acqua più calda di solito è nelle baie: li l'acqua è poco profonda e si scalda perfettamente.

Quando fa freddo

In autunno il lago è molto pittoresco: sulla sua superficie si rispecchiano brillanti, come fiamme, i larici che stanno sulle colline. Questa è la stagione perfetta per fare un viaggio lungo la più bella linea ferroviaria della Russia: la Circum-Baikal. E se sogni di immergerti nell'atmosfera del passato puoi anche prendere un treno con una locomotiva a vapore.

Ogni anno il Bajkal si ghiaccia completamente. Il lago è famoso per l'incredibile trasparenza delle sue acque, infatti è possibile vedere le pietre sul fondo attraverso il ghiaccio anche a decine di metri dalla riva. Nelle notti gelide il ghiaccio si frantuma producendo un suono simile a quello del colpo di un cannone. Quando durante un disgelo le crepe si allungano il ghiaccio si contrae e si formano le famose creste del Bajkal. In inverno il viaggiatore può aspettarsi molte avventure insolite sul Bajkal: si possono fare immersioni sotto il ghiaccio, cavalcare il lago ghiacciato su una slitta trainata da cani o anche fare delle escursioni sui pattini.

La primavera è un'occasione unica per osservare il magnifico processo dello scioglimento dei ghiacciai e il risveglio della natura. In qualsiasi stagione dell'anno vi troviate sul Lago Bajkal, assicuratevi di provare la cucina locale: i pozy, ovvero pelmeni di Buryat modellati nella forma di una yurta, il bouchler, cioè una fragrante zuppa di montone, il tarasun, una bevanda alcolica a base di latte e, naturalmente, un delizioso omul di Bajkal, i cui metodi di preparazione sono molto difficili da descrivere.

Il viaggiatore che almeno una volta ha visitato il Bajkal può considerarsi un uomo fortunato e allo stesso tempo una specie di prigioniero di un lago unico: infatti coloro che l'hanno visitato una volta sognano di tornarci ancora e ancora, di vedere tutti i volti dello sciamano del Lago Bajkal.

Nelle notti gelide il ghiaccio si frantuma producendo un suono simile a quello del colpo di un cannone. E quando durante un disgelo le crepe si allungano il ghiaccio si contrae e si formano le famose creste del Bajkal.

Articoli

La forma dell'acqua il caleidoscopio delle acque russe

Laghi dalla superficie specchiale, pianure maestose e turbolenti fiumi di montagna, grandiosi ghiacciai e nevai, miglia di paludi misteriose, cascate pittoresche, geyser incredibili: sulla mappa della Russia probabilmente si possono trovare tutti i tipi di corpi idrici.

Dal Volga allo Yenisei: i laghi e i fiumi più famosi della Russia

Tutti sanno che l'acqua è la fonte della vita sulla Terra, mentre i grandi corpi idrici sono certamente una fonte di sviluppo per l'umanità.

Li conoscono tutti: i copri idrici più famosi della Russia

In ogni Paese ci sono posti unici tramite i quali il Paese è associato alle menti di turisti e viaggiatori.

La forma dell'acqua il caleidoscopio delle acque russe

Laghi dalla superficie specchiale, pianure maestose e turbolenti fiumi di montagna, grandiosi ghiacciai e nevai, miglia di paludi misteriose, cascate pittoresche, geyser incredibili: sulla mappa della Russia probabilmente si possono trovare tutti i tipi di corpi idrici.

Dal Volga allo Yenisei: i laghi e i fiumi più famosi della Russia

Tutti sanno che l'acqua è la fonte della vita sulla Terra, mentre i grandi corpi idrici sono certamente una fonte di sviluppo per l'umanità.

Li conoscono tutti: i copri idrici più famosi della Russia

In ogni Paese ci sono posti unici tramite i quali il Paese è associato alle menti di turisti e viaggiatori.

Altre avventure

Russia.Travel

Visita la Russia!