Dal Volga allo Yenisei

I laghi e i fiumi più famosi di Russia

Tutti sanno che l'acqua è la fonte della vita sulla Terra, mentre i grandi corpi idrici sono certamente una fonte di sviluppo per l'umanità. Nessuna meraviglia che le prime civiltà sorsero lungo le valli del Nilo, del Tigri e dell'Eufrate, dell'Indo e del Gange, del Fiume Giallo e dello Yangtze. Cosi come per i nostri antenati, per noi i fiumi e i laghi non sono solo delle riserve di acqua dolce, ma anche un'opportunità per viaggiare e imparare cose nuove. Sotto questo punto di vista la Russia è un vero tesoro. Quali fiumi e laghi dovresti includere nel tuo percorso e cosa si può fare sulle loro rive?

Il più pulito e il più salato

In una qualsiasi classifica dedicata alla ricchezza idrica della Russia al primo posto ci sarà sempre il Lago Bajkal. Esso è stato classificato come patrimonio mondiale dell'UNESCO, il che non sorprende: Questo è il lago d'acqua dolce più pulito e più profondo del mondo e uno dei più antichi sulla Terra. È apparso nel Mesozoico, circa 25 milioni di anni fa. In estate sono migliaia i turisti desiderosi di visitare Olkhon, ovvero la più grande isola sul lago Bajkal, mentre in inverno si possono fare immersioni sotto il ghiaccio o cavalcare il lago ghiacciato su una slitta trainata da cani, mentre in primavera e in autunno ammirare il ghiaccio che si scioglie e gli alberi che si riflettono sullo specchio dell'acqua luminosi come fossero delle fiamme.

I turisti possono ammirare delle combinazioni di colore incredibili anche sul lago Koyash in Crimea. Questo lago cambia colore in base alla stagione. Grazie alle alghe e a dei crostacei microscopici ricchi di pigmento in estate il lago acquista di solito una ricca colorazione rossa, mentre in primavera può essere dipinto di arancio o rosa. L'acqua nel lago Koyash è salata e ha proprietà curative.

Ma il Koyash non è certo l'unico lago salato della Russia. Nella regione di Volgograd c'è il lago Elton, la cui quantità di sale sciolto in acqua è una volta e mezzo superiore a quella del famoso Mar Morto. Quindi l'Elton è il lago più salato del pianeta. E nella regione di Astrakhan si può nuotare nel lago Baskuncak, famoso perchè produce circa l'80% del sale da cucina russo.

I turisti possono ammirare delle combinazioni di colore incredibili sul lago Koyash in Crimea. Questo lago cambia colore a seconda della stagione

Acqua e cultura

I pittoreschi laghi d'acqua dolce di Ladoga e Onega occupano rispettivamente il primo e il secondo posto per grandezza in Europa. Su ciascuno di essi si trova sia nel senso letterale che figurativo l'isola della cultura russa. Si tratta della riserva museale storica e architettonica dell'isola di Kizhi sul lago Onega e del monastero di Valaam sulle isole dell'Arcipelago Valaam del lago Ladoga.

Coloro che sono interessati alla cultura della Russia antica devono assolutamente visitare il fiume Nerl, sulla riva del quale si erge la Chiesa dell'Intercessione, un eccezionale monumento di architettura della scuola di Vladimir-Suzdal, eretto nel XII secolo. Questa chiesa è parte del Patrimonio mondiale dell'UNESCO.Il fiume Nerl offre l'opportunità di godere della bellezza pacifica di una natura veramente russa. Un altro testimone degli eventi storici è stato il lago Pleshcheyev nella regione di Yaroslavl, dove un ancora piuttosto giovane imperatore Pietro il Grande ha creato la sua flotta "divertente" (cioè giocattolo, creata per l'intrattenimento), da cui in seguito è nata l'intera flotta russa. Oggi sul lago c'è il museo in cui è conservata la barca di legno "Fortuna", cioè l'unica nave della flotta "giocattolo" conservatasi fino ai giorni nostri.

I fiumi più famosi

I cinque fiumi più grandi della Russia sono Yenisei, Lena, Ob, Amur e Volga. Il fiume più lungo è il Volga: La sua lunghezza dalla fonte alla foce è di 4260 chilometri, mentre in termini di area del bacino (2,99 milioni di chilometri quadrati) occupa il primo posto in Russia e il terzo nel mondo (dopo il fiume Amazzonia, il Congo e il Nilo) il fiume Ob.

Lungo le rive del fiume Lena si estendevano per decine di chilometri i famosi Pilastri della Lena. Ciascuno di questi strati è una sorta di cronaca dello sviluppo dell'Eurasia e dell'intero pianeta, poiché i pilastri della Lena sono composti da calcari cambriani formatisi oltre mezzo miliardo di anni fa. Le rocce sono letteralmente ricoperte di iscrizioni antiche, incisioni rupestri e iscrizioni runiche.

Per area del bacino il fiume più grande d'Europa è il Volga, che si estende per 1,361 milioni di chilometri quadrati. Questa arteria di trasporto, importantissima fin dai tempi antichi fino ai nostri, ha un delta che può essere considerato una vera mecca per i pescatori: una battuta di pesca eccellente qui è garantita 365 giorni all'anno.

Mentre i fan di un altro eccitante intrattenimento, il rafting, sono attesi dai fiumi Shuja, Ochta e Suna in Carelia, i fiumi Katun, Chuja e Bashkaus in Altai, e i laghi Malka e Chegem nella regione Kabardino-Balkaria.

Come tutti sanno, nessuno potrà entrare due volte nelle acque di uno stesso fiume, ma vale davvero la pena vedere i fiumi e i laghi della Russia con i propri occhi almeno una volta nella vita.

Lungo le rive del fiume Lena si estendevano per decine di chilometri i famosi Pilastri della Lena. Ciascuno dei loro strati è una sorta di cronaca dello sviluppo dell'Eurasia e dell'intero pianeta

Articoli

La forma dell'acqua il caleidoscopio delle acque russe

Laghi dalla superficie specchiale, pianure maestose e turbolenti fiumi di montagna, grandiosi ghiacciai e nevai, miglia di paludi misteriose, cascate pittoresche, geyser incredibili: sulla mappa della Russia probabilmente si possono trovare tutti i tipi di corpi idrici.

Il pianeta Bajkal: il lago dei record

La parola "Bajkal" e la parola "più" si trovano molto spesso vicine: Infatti il Baikal è il lago più profondo della Russia, il più profondo lago d'acqua dolce e il più pulito lago del pianeta, nonché uno dei più antichi sulla Terra.

Li conoscono tutti: i copri idrici più famosi della Russia

In ogni Paese ci sono posti unici tramite i quali il Paese è associato alle menti di turisti e viaggiatori.

La forma dell'acqua il caleidoscopio delle acque russe

Laghi dalla superficie specchiale, pianure maestose e turbolenti fiumi di montagna, grandiosi ghiacciai e nevai, miglia di paludi misteriose, cascate pittoresche, geyser incredibili: sulla mappa della Russia probabilmente si possono trovare tutti i tipi di corpi idrici.

Il pianeta Bajkal: il lago dei record

La parola "Bajkal" e la parola "più" si trovano molto spesso vicine: Infatti il Baikal è il lago più profondo della Russia, il più profondo lago d'acqua dolce e il più pulito lago del pianeta, nonché uno dei più antichi sulla Terra.

Li conoscono tutti: i copri idrici più famosi della Russia

In ogni Paese ci sono posti unici tramite i quali il Paese è associato alle menti di turisti e viaggiatori.

Altre avventure

Russia.Travel

Visita la Russia!