Elbrus

In avanti e in sempre piú in alto sull' Elbrus!

In quanto correte un chilometro? Secondo le regole russe, una persona che entra nell'esercito deve riuscirci in 4 minuti e 20 secondi. Uno studente in 3 minuti e 55 secondi, un atleta di atletica leggera in 2 minuti 21 secondi. E che dite della persona che ci ha messo 43 minuti e 14,6 secondi? Che ha fissato un record di velocità di "Chilometro Verticale" sulle pendici dell’ Elbrus!

Il Monte Elbrus (5642 m slm) è la vetta più alta non solo della Russia, ma dell'intera Europa, e le sue pendici sono costantemente assaltate dagli appassionati di sport estremi. Non c'è da stupirsi che nella regione di Elbrus vengano organizzati importanti festival di sport estremi, che riuniscono scalatori, sciatori, e skyrunner da tutto il mondo.

All’ inizio maggio, qui si tiene la Red Fox Elbrus Race, un festival internazionale iniziato nel 2008. Supportato dalla Federazione Alpinistica Russa. Le gare comprendono diverse discipline: arrampicata in velocità sulla parte superiore occidentale di Elbrus, "Vertical Kilometer" (1000 metri di corsa, dalla radura Azau ad un'altezza di 2450 m dalla stazione "Mir" a 3450 m), sci alpino e corsa con racchette da neve.

Nessuno vi garantisce il buon tempo: maggio in montagna è uno dei mesi più difficili. Spesso, mentre gli abitanti delle pianure si godono il sole primaverile e le prime fioriture, gli alpinisti si distreggiano nella neve non ancora sciolta o trascorrono giornate in tenda sotto la meta ambita, aspettando la fine della tempesta.

Quest'anno, allo start del "chilometro verticale» Red Fox Elbrus Race erano presenti 300 atleti provenienti da 15 paesi, tra cui non solo i russi ed europei, ma anche atleti delle Americhe. Il vincitore è stato il russo Vitaly Chernov: ha percorso un chilometro in 43 minuti 14,6 secondi, stabilendo un nuovo record. Il record femminile rimane invariato dal 2013, quando la russa Larissa Soboleva ha percorso il "chilometro verticale" in 51 minuti e 8 secondi.

Altre gare importanti sulle pendici del picco più alto d'Europa si tengono nel mese di settembre: l’ International Elbrus Race. È nata nel 2005 e si tiene annualmente. I partecipanti si dividono in due gare: la salita alle cime occidentali e orientali di Elbrus. Uno dei percorsi della gara prende il nome dal famoso alpinista sovietico Anatoly Bukreev, che percorse la salita dal Rifugio-11 sul picco orientale in 1h 47 minuti. Dal 1990 il record è rimasto imbattuto.

Se volete mettervi alla prova, potete registrarvi per la prossima gara sul sito del festival. Una condizione obbligatoria per la partecipazione è l'assicurazione medica per gli sport estremi. E non dimenticare l'acclimatamento! Per abituarsi all'aria rarefatta, è necessario arrivare nella regione di Elbrus circa una settimana prima della competizione ed abituarsi, facendo ogni giorno in un'escursione radiale.

Come attrezzatura saranno necessarie scarpe robuste e confortevoli (meglio se da trekking), abbigliamento a tre strati (intimo, termico e superiore antivento). Si possono usare bacchette da trekking, con le quali sarà molto più facile salire. E non dimenticate gli occhiali da sole e la crema protettiva: il sole in montagna è molto forte. Per la salita in velocità sul vertice occidentale avrete anche bisogno di un gatto e di un sistema di sicurezza. Per la gara di sci alpino, un kit di pronto soccorso e attrezzature anti-valanghe (e gli sci, naturalmente).

Eventi

TEMPI E EPOCHE
'Vele Scarlatte'
'Archstoyanie'
Park live 2018
ll festival della 'Torre Spasskaya'
Pasqua
Capodanno
Maslenitsa in Russia
Il Festival del 'Cerchio della Luce'
Vorrei andare in cielo
Altri eventi

Russia.Travel

Visita la Russia!