'Vele Scarlatte'

Alla fine di luglio a San Pietroburgo prende luogo la festa dei maturandi delle scuole russe, chiamata vele scarlatte. Il nome proviene dal romanzo omonimo dello scrittore russo Alexander Greene sulla fede incrollabile e su un sogno esaltato, su ciò che ognuno ha il potere di fare per far avverare un miracolo. Di regola, si celebra nella notte del sabato più lunga dell'anno. La festa simboleggia le speranze che la città ripone su una nuova generazione, da cui dipende il futuro di San Pietroburgo e del Paese.

Gli ospiti possono godersi un grande concerto nella piazza principale della città con elementi di rappresentazione teatrale e uno spettacolo pirotecnico multimediale nelle acque del fiume Neva. L'ingresso al concerto è gratuito, ma su invito. Dopo il concerto, sulla Neva inizia lo spettacolo aperto a tutti. Tutto lo spettacolo si svolge proprio sull'acqua, con piattaforme galleggianti, performance d'acqua, pareti-fontana e di fuoco. L'evento principale, con cui termina lo spettacolo, è rappresentato dal passaggio della barca con le vele scarlatte, con sottofondo musicale ad un certo ritmo e intervalli. La festa è una delle più grandi esposizioni sull'acqua a livello mondiale.

La festa è stata organizzata per la prima volta nel 1968. Oggi " Vele Scarlatte" è uno degli eventi più coloriti dell'estate in Russia, al quale partecipano fino a 3 milioni di spettatori.

"Vele Scarlatte" è un programma attentamente pianificato e molto costoso, per la preparazione e la condotta del quale sono chiamate celebrità russe e internazionali. Ad esempio, nel 2007 allo spettacolo presso la Piazza del Palazzo hanno partecipato il famoso regista italiano Valerio Festi, e nel 2010 il circo di fama mondiale Cirque du Soleil. Nel 2011, non solo maturandi russi hanno partecipato alla celebrazione, ma anche studenti delle scuole superiori provenienti dai Paesi della CSI (Comunità degli Stati Indipendenti). Hanno presentato l’evento famosi presentatori della televisione Russa, e gli ospiti erano celebrità Russe come Dima Bilan, Victoria Dayneko, Maksim, e altri artisti.

Ogni anno la festa assume dimensioni sempre più imponenti: Aumenta e si migliora l'uso della pirotecnica e di vari effetti speciali. Tradizionalmente, dal 2009, per il passaggio della barca con le vele scarlatte viene utilizzato il brigetto svedese "Tre Kronor", con al comando il capitano Allan Palmer. È caratteristico che al festival si utilizzi esclusivamente musica di compositori Russi e Sovietici. Una sorta di inno di anno in anno è l'ouverture di Isaak Osipovič Dunaevskij al film "I figli del capitano Grant". Parte della musica è composta appositamente per la festa, e l’esecuzione è affidata alle più importanti orchestre della Russia.

Eventi

TEMPI E EPOCHE
'Archstoyanie'
Park live 2018
ll festival della 'Torre Spasskaya'
Pasqua
Capodanno
Maslenitsa in Russia
Il Festival del 'Cerchio della Luce'
Elbrus
Vorrei andare in cielo
Altri eventi

Russia.Travel

Visita la Russia!