Radici di segale della cucina russa

Il pane è la fonte di vita

Dicono che gli stranieri rimangono sconvolti. Una zuppa con la soda? Gelatina da brodo di carne? Aringhe e barbabietole insieme in un'insalata? Il primo e il secondo, e il terzo piatto sono un classico e una tradizione nella cucina Russa. Le tradizioni culinarie del Paese sono condizionate dal clima e dalla storia. Ma per iniziare una conversazione sulla cucina russa, bisogna comnciare dalla base.

"Il pane è la fonte della vita", dice un vecchio proverbio russo. Nessuna tavolata in Russia può fare a meno del pane. Nei tempi antichi, il pane era cotto al forno; oggi il pane viene dal supermercato. Ma indipendentemente dal suo aspetto, è presente su praticamente qualsiasi tavola in Russia.

Il pane in Russia non è solo un alimento, ma anche la base per bevande tradizionali, come per esempio, il kvass. Questa bevanda rinfrescante e tonificante era così popolare che nel XV secolo ne esistevano più di 500 varietà. Con poca acidità, con l'aroma del pane, con un retrogusto di birra scura... Il Kvass continua a competere con limonate e Coca-Cola.

Nessuna tavola, né festosa né quotidiana, in Russia può essere imbandita senza pane

Le minestre sono fredde, calde e congelate

Il kvass viene utilizzato nel piatto più strano per il palato straniero, la zuppa fredda okroshka. Di solito, l'okroshka viene servita in estate, quando fa caldo. La preparazione è la seguente: le verdure vengono finemente tritate, erbe e carne affumicata bollono nel kvass. Per quanto insolito, il gusto dell'okroshka non assomiglia a niente, ma è molto interessante e piacevole.

Essendo i giorni freddi in Russia più numerosi dei caldi, i russi hanno bisogno di riscaldarsi più spesso di quanto necessitino di freschezza. Aiutano a riscaldarsi le zuppe calde, di cui la cucina russa è famosa per varietà. Le più famose e popolari sono la zuppa Shci e il borsch. Lo Shchi è a base di cavolo, il borsch di barbabietola (da qui il suo colore rosso). Tradizionalmente, le zuppe vengono servite con panna acida e verdure, che sono di solito disposte in un piatto appena prima di mangiare.

alt

Le minestre in Russia non si mangiano solo fredde e calde, ma anche... congelate. Si tratta del xolodez, brodo di carne freddo e ricco, che viene lasciato a raffreddare, fino a trasformarsi in una gelatina spessa. Manzo, carne di maiale e pollo sono adatti per il xolodez, anche se le parti più utilizzate sono le orecchie, le gambe o la testa di maiale. Spesso sono aggiunte verdure, erbe e spezie. Il brodo è versato in stampi e messo a raffreddare. Dopo poche ore, la gelatina si diffonde su un piatto e viene servita su un tavolo con salsa di rafano o senape.

Le zuppe Russe vengono servite con panna acida e verdure, che sono di solito disposte in un piatto appena prima di mangiare

Grazie al bosco e al freddo

Le tradizioni culinarie russe sono spiegate non solo dalla storia, ma anche dal clima. Le verdure e la frutta nella maggior parte del Paese maturano molto tardi. Per questo motivo, in Russia tutti i tipi di sottaceti sono molto diffusi. Cetrioli salati, ravanelli, cavolo, funghi. Questo tipo di conservazione, permette ai prodotti di sopravvivere nel lungo inverno.

Non esisterebbere la cucina russa senza i prodotti del bosco. I boschi hanno da sempre fornito alle persone funghi, bacche e noci. Il bosco è anche la fonte del miele, uno degli ingredienti dolci principali a tavola. Senza miele, non ci sarebbe il pan di zenzero, un biscotto morbido fatto da una pasta speciale. Nel ripieno viene spesso aggiunta la marmellata. Pan di zenzero di grandi dimensioni vengono decorati, per questo oggi non è solo una delicatezza, ma anche un ricordo che viene spesso regalato nelle feste. Esistono diversi pan di zenzero in base alle diverse regioni del Paese.

Il pan di zenzero Russo non è solo una delicatezza, ma anche un ricordo che viene spesso regalato nelle feste

In generale, le differenze regionali sono peculiari per la cucina di un Paese così grande come la Russia. A nord, si mangia molta carne di selvaggina e pesce. A sud si cucinano carne di uccello, piatti di verdure e frutta, e si beve vino. E se la cucina del nord ricorda in qualche modo la cucina scandinava, le tradizioni culinarie sono influenzate della cucina Turca e del Caucaso. E tutto questo parlando solo della cucina nazionale Russa. Ma in Russia ci sono più di cento popoli, ognuno con le proprie tradizioni! Ma questa è un'altra storia.

Articoli

La Russia e l'Oceano Delicatezze della cucina dell'estremo oriente

È meglio provare il Borsch Russo e i pierogi ad Ovest degli Urali. Piatti a base di frutti di mare incomparabili dell'estremo oriente Russo.

I tesori dei boschi, dei campi e dei francesi: le tradizioni della cucina Russa

Da quasi cento anni, nessun pasto di Capodanno nelle case russe può consumarsi senza l'insalata olivier. Il piatto tradizionale Russo ha radici francesi. Che cos'altro la cucina Russa deve alla Francia?

La cucina musulmana dalle rive del Volga

Agnello Riso. Torte e brodi grassi. Tutto questo è una lunga tradizione culinaria dei Tatari, la seconda nazionalità più numerosa in Russia.

La Russia e l'Oceano Delicatezze della cucina dell'estremo oriente

È meglio provare il Borsch Russo e i pierogi ad Ovest degli Urali. Piatti a base di frutti di mare incomparabili dell'estremo oriente Russo.

I tesori dei boschi, dei campi e dei francesi: le tradizioni della cucina Russa

Da quasi cento anni, nessun pasto di Capodanno nelle case russe può consumarsi senza l'insalata olivier. Il piatto tradizionale Russo ha radici francesi. Che cos'altro la cucina Russa deve alla Francia?

La cucina musulmana dalle rive del Volga

Agnello Riso. Torte e brodi grassi. Tutto questo è una lunga tradizione culinaria dei Tatari, la seconda nazionalità più numerosa in Russia.

Russia.Travel

Visita la Russia!